Dry – LO STENDI BIANCHERIA CON BASE RADIANTE

• Lo stendino oggetto di questa presentazione nasce dal ricordo di come le nonne di una volta asciugavano il bucato, nei periodi freddi, sfruttando il calore delle stufe a legna.
I panni venivano stesisu una raggiera di fili metallici fissati ad un anello disposto lungo il tubo di scarico dei fumi della stufa.
Il calore del piano di cottura della stufa investiva così i panni posti ad asciugare sulla raggiera.

• Oggi non abbiamo più una stufa a legna in casa e dati gli spazi ridotti delle nuove abitazioni, asciugare il bucato può diventare un problema.
• Nasce così l’idea di creare uno stendino a sviluppo verticale, con ingombri tali da poter essere utilizzato all’interno del vano doccia o in uno spazio di poco più di 50×50 cm.

• La base di appoggio, ermeticamente chiusa, alloggia un riscaldatore a basso consumo da circa 400w che alza la temperatura del piano «a» fino ad un massimo di 60c°. Il consumo di energia elettrica risulta ¼ di quello di una asciugatrice

• Il bucato non viene stropicciato.

• I tempi di asciugatura risultano sensibilmente ridotti rispetto allo stendino tradizionale.

• Capacità di asciugatura 13 metri

• LA BASE DELLO STENDINO RISULTA COSÌ A TUTTI GLI EFFETTI UN PANNELLO RADIANTE CHE TRASFERISCE IL CALORE SIA PER IRRAGGIAMENTO CHE PER CONVEZIONE.

• L’IRRAGGIAMENTO CONSENTE DI ALZARE LA TEMPERATURA DI TUTTI GLI ELEMENTI METALLICI COSTITUENTI I RIPIANI DI STESURA.

• LA CONVEZIONE CONSENTE DI CREARE UN MOTO DI ARIA CALDA CHE SALE DALLA BASE ALLA SOMMITÀ DELLO STENDINO.

INGOMBRI: APERTO 55X55X132 CM
CHIUSO 55X14,5X132 CM

• N°3 RIPIANI DI STESURA RIBALTABILI A 90°REALIZZATI CON TONDINI DI ALLUMINIO ANODIZZATO DA 8mm ANTIPIEGA

• I RIPIANI POSSONO ESSERE INDIPENDENTEMENTE APERTI (in posizione orizzontale) O CHIUSI (in posizione verticale)

• BASE CON RACCOLTA DI ACQUA DA SGOCCIOLIO

• BASE RICHIUDIBILE PER RIDUZIONE INGOMBRO DA CHIUSO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: